Ass. Cult. Carmentalia

L’Associazione Culturale Carmentalia nasce nel 2007 dalla passione per il teatro di tre giovani neo-diplomati all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”: Andrea Trovato, Giulio Forges Davanzati e Stefano Vona Bianchini.

L’obiettivo dell’Associazione è quello di promuovere attività culturali che valorizzino i percorsi individuali dei soci ma che creino al contempo sempre nuove collaborazioni con realtà nazionali ed internazionali, al fine di realizzare valide e professionali proposte artistiche per il pubblico.

Carmentalia organizza, produce e promuove la crescita e lo sviluppo di forme di spettacolo sempre diverse con particolare attenzione alla nuova drammaturgia, ai giovani artisti e alle nuove realtà culturali.

Sensibile alla prosa, al teatro di figura, alla musica, al cinema e al teatro danza, l’Ass. Cult. Carmentalia, promuove la cultura in tutte le sue sfaccettature e sperimenta la commistione tra i diversi generi rispondendo agli interessi del pubblico sempre più eterogeneo ed esigente.

Le collaborazioni con Compagnie straniere hanno reso possibile la nascita di spettacoli dal respiro internazionale.

Dal 2014 sono entrate a far parte di Carmentalia: Alessia Sorbello, attrice ed organizzatrice teatrale, diplomata all’Accademia d’Arte Drammatica “U. Spadaro” del Teatro Stabile di Catania e Jacqueline Bulnes, danzatrice statunitense solista presso la prestigiosa Martha Graham Dance Company.

La Dea Carmenta, protettrice delle partorienti, è colei che profetizzò ad Enea la grandezza di Roma: i fondatori scelgono questo nome come augurio per la nascita di nuovi progetti insieme.

.

.

Teatro di Prosa

  • 2017: “Il Gioco” di Franca De Angelis con Anna Cianca, Alessia Sorbello e Andrea Trovato, regia di Christian Angeli. Coproduzione Fattore K.
  • 2015: “On The Revoluzionary Road” di Samuele Chiovoloni (tratto dal romanzo “Revolutionary Road” di Richard Yates) con Giulio Forges Davanzati e Elisa Menchicchi, regia Samuele Chiovoloni.
  • 2012: “Qui” di Michael Frayn, con Anna Cianca, Alessia Sorbello e Andrea Trovato, regia A. Trovato.
  • 2011: “Allarmi & Doppioni” di Michael Frayn, con Marius Bizau, Giulio Forges Davanzati, Valeria Panepinto e Alessia Sorbello, regia A. Trovato.
  • 2007: “Dio” di Woody Allen, con gli attori neo-diplomati dell’Accademia Silvio d’Amico, regia Andrea Trovato.

Teatro di Figura

  • 2013: “Il Viaggio… una storia senza età” di e con Andrea Trovato e Alessia Sorbello, regia A. Trovato.

Teatro Ragazzi

  • 2016: “Alice nel Paese dei Burattini”, testo e regia di Alessia Sorbello, con Viviana Picariello e Alessia Sorbello. Burattini di Daniela Remiddi e Andrea Trovato.
  • 2015: “Erbamatta”, testo e burattini di Daniela Remiddi, con Alessia Sorbello e Viviana Picariello. Regia di Alessia Sorbello.
  • 2013: “Burattin Bum Bum”, testo e regia di Alessia Sorbello, con Alessia Sorbello e Andrea Trovato. Burattini di Daniela Remiddi.

Teatro Danza

  • 2014: “Moon Motel” con la Compagnia Twistinkers, regia di Jacqueline Bulnes.

 

The Cultural Association ‘Carmentalia’ was founded in 2007 by the passion and determination of Giulio Forges, Andrea Trovato and Stefano Vona Bianchini, graduates of Silvio D’Amico’s National Academy of Dramatic Arts in Rome, Italy.  The Association aims to promote cultural activity between Italian and International artists, creating bridges between the artists involved as well as for it’s audience.

Carmentalia produces a variety of projects with a particular interest towards original dramaturgy.  Their projects include classical prose, puppet theatre, music, cinema and dance theatre, offering a multi-disciplinary experience to each viewer.

In 2014, Alessia Sorbello and Jacqueline Bulnes joined the Association, adding to the high roster of talent. Alessia Sorbello joined as an actress and theatre manager after graduating from U. Spadaro’s Academy of Dramatic Arts in Catania (Sicily). Jacqueline Bulnes, former soloist of the Martha Graham Dance Company in New York (USA), joined the Association as a choreographer and performer.

The name Carmentalia was taken from the goddess Carmenta being the protector of childbirth and prophecy.

The name also comes from the Latin word carmen, giving roots to the word charm.  The founders of the Association chose Carmentalia as a good wish to the birth of great projects.